Home » Blog » DB2 10 for z/OS – Cut Cost & Improve Performance

DB2 10 for z/OS – Cut Cost & Improve Performance

Il DB2 10 per z/OS è un enorme passo avanti nella tecnologia di database a causa dei suoi miglioramenti nelle prestazioni, scalabilità, disponibilità, sicurezza e integrazione applicativa. La sua tecnologia fornisce un chiaro vantaggio competitivo attraverso i suoi continui miglioramenti in SQL, XML e attraverso l’integrazione di funzionalità di business intelligence.

Il DB2 10 sfrutta i recenti progressi nella tecnologia dei chip, dispositivi di archiviazione e capacità di memoria attraverso lo sfruttamento esteso dell’architettura System z a 64-bit per ridurre la richiesta di CPU, migliorare le prestazionie ridurre potenzialmente e drasticamente il totale dei costi di gestione.

La riduzione della CPU del DB2 10 è stata accolta con interesse in tutto il mondo spingendo le Aziende a sfruttare qualsiasi fattore e miglioramento per modificare la propria linea di riferimento/misurazione.

I test iniziali in DB2 10 hanno mostrato miglioramenti del tempo di esecuzione riducendo il consumo della CPU fino al 5-20%. Inoltre il DB2 10 può gestire da cinque a dieci volte più utenti simultanei, fino ad arrivare a 20.000, fornendo rilevanti miglioramenti nella capacità, scalabilità e migliori prestazioni complessive per ogni tipo di applicazione.

Capacità, scalabilità e prestazioni continuano ad essere i punti di forza di DB2 per z/OS attraverso il pieno sfruttamento dell’architettura System z a 64 bit, miglioramenti DB2 come una minor durata dell’elaborazione sfruttando la tecnologia dei dischi a stato solido, in memory workfile, index insert parallelism improvements e better SQL/XML access-paths, forniscono una notevole riduzione dei costi e della CPU e miglioramenti delle prestazioni senza dover apportare modifiche alle applicazioni.

Il DB2 è continuamente disponibile poiché è aumentata la possibilità di modificare parametri on-line, più utilities possono girare contemporaneamente ed è più facile la gestione dei processi. Il DB2 10 è sempre disponibile, anche quando le modifiche al database sono in corso, le transazioni continuano a essere elaborate. Queste nuove funzionalità di modifica al database combinate con le nuove possibilità per l’esecuzione delle utilities in parallelo consentono di rendere la finestra di elaborazione e manutenzione sempre più piccola.

Gli aspetti della sicurezza, la conformità alle normative e i miglioramenti delle capacità di controllo sono inclusi nel DB2 10. E’ aumentata la sicurezza del DB2 10 poiché è esteso il modello basato sui ruoli introdotto nel DB2 9. Il DB2 10 consente una maggiore granularità per le autorizzazioni al fine di consentire l’accesso ai dati separato dal tipo di domanda, database e sistema. Il DB2 10 fornisce la flessibilità di amministrazione per specifiche impostazioni del ruolo di sicurezza al fine di prevenire l’esposizione di accesso ai dati da applicazioni non autorizzate o da altri amministratori. Tale modello di sicurezza basato sul ruolo combinato tra LBAC (label-based) e RCAC (controllo di accesso di colonna e mascheramento) oppure dalla crittografia delle informazioni più sensibili rendono l’intero ambiente di database più sicuro per il business aziendale. Tutte queste caratteristiche offrono controlli più severi e permettono una maggiore flessibilità di sicurezza fornendo enormi possibilità di auditing.

Migliora l’integrazione e la portabilità di applicazioni SQL e XML. Questo miglioramento consente di avvicinare le applicazioni DB2 con altre applicazioni di altri vendor. Nuovi miglioramenti riguardano la gestione dei timestamp con i fusi orari e la precisione dei timestamp fino al pico-secondo. Quest’aspetto è importante per quelle aziende che operano in situazioni internazionali (per esempio le banche).

La gestione delle versioni dei dati tra le tabelle correnti e i dati delle tabelle storiche è disponibile anche con il DB2 10. Tale gestione fornisce la flessibilità per migrare i dati operativi correnti in una tabella di dati storici basata su periodi temporali. Ciò consente di migliorare le prestazioni di un’applicazione operativa, mantenendo i dati storici disponibili per eventuale audit.

Anche le capacità di data-warehousing e di business intelligence dei dati sono ora costruite direttamente nel DB2 10 attraverso le nuove funzionalità di tabelle temporali e la capacità di SQL per il calcolo multiimensionale (OLAP) moving sums, averages e aggregates.

Il DB2 10 offre miglioramenti efficaci per quanto riguarda la gestione degli XML, migliorando la flessibilità delle applicazioni, l’usabilità e le prestazioni. Attraverso la capacità di sostituire, cancellare o inserire i nodi del documento XML, di gestire multiple versioni degli XML schema documents e di utilizzare il formato XML binario pre-token, il DB2 10 fornisce una serie di importanti prestazioni di XML e miglioramenti di gestione.

Nuovi miglioramenti riguardano le utilities: supporto dei data types “date” e “time”, supporto di parametro XML all’interno di funzioni e procedure SQL consentono una maggiore flessibilità di applicazione per utilizzare XML all’interno qualsiasi soluzione di architettura applicativa.

Il DB2 10 per z/OS offre prestazioni, scalabilità, disponibilità e sicurezza migliorando l’integrazione tra le applicazioni. Riducendo i costi e avvalendosi di una tecnologia superiore, il prodotto IBM DB2 10 resta il leader tecnologico e il migliore database da scegliere per oggi e domani.

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO: db2_10_for_zos_reduce_costs


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *